fbpx

testaroli: una ricetta tradizionale della lunigiana

I testaroli vengono considerati gli antenati della pasta moderna e sono un antico piatto originario della Lunigiana, un territorio tra la Toscana, la Liguria e l’Emilia Romagna. tra il mare e le montagne.

Alcuni ritengono che questo piatto risalga all’antica Roma e per questo viene definito come uno dei piatti di pasta più antichi in assoluto.

Vengono preparati in contenitori di ghisa chiamati “testi”, da cui prendono il nome e che rappresentano il segreto della loro genuinità.

Con lo stesso impasto si possono preparare due piatti: i panigacci e i testaroli.

I panigacci e i testaroli si differenziano nella cottura, infatti i panigacci sono cotti in forno ad altissima temperatura (nei ristoranti) o direttamente sui fornelli (a casa) e sono considerati un piatto unico e si servono solitamente con salumi e formaggi.

Se bolliti, invece, vengono chiamati testaroli e sono spesso serviti con olio e parmigiano, sugo di funghi o pesto.

libro di cucina

 

Ingredienti per preparare i Testaroli (o Panigacci)

  • Circa 300 grammi di Farina 00
  • 450 grammi di acqua tiepida
  • Un pizzico di sale

Preparazione

Versare la farina e il sale nella vostra planetaria e unire l’acqua gradualmente, mescolando in modo costante fino a quando il composto non sarà fluido.

Lasciate riposare il composto per 10/15 minuto e poi procedete alla cottura versando l’impasto con un mestolo su un testo di ghisa e cuocete a fuoco alto per qualche minuto.

Se volete preparare a casa i Panigacci:

Cuocere il composto per qualche minuto, fino a quando non diventerà croccante all’esterno. I panigacci sono pronti e vanno abbinati a salumi e formaggi, utilizzando soprattutto formaggi morbidi come gorgonzola o stracchino.

Se volete preparare a casa i Testaroli:

Una volta pronti i Panigacci, lasciateli raffreddare per qualche minuto e poi tagliarli a strisce di circa 3/4 cm. e poi ogni striscia a triangoli.

Portare a bollire una capiente pentola con acqua salate e versaRe i testaroli tagliati e cuocere per un paio di minuti.

Scolarli e servirli con il pesto oppure con olio e parmigiano o sugo di funghi.

Curiosi di assaggiare i veri testaroli? Venite a provarli con il nostro tour gastronomico a La Spezia, non ve ne pentirete!

SHARE
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
DANIELE

DANIELE

Genovese, laureato in Economia e appassionato di marketing, è il fondatore di Do Eat Better. Ama viaggiare e scoprire nuovi luoghi e città con gli occhi e il gusto dei "Locali".

CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

SU DI NOI

Abbiamo creato fantastici food tour e esperienze gastronomiche che vi immergeranno nella cultura gastronomica locale. Piatti tipici serviti in diversi ristoranti a cui la città fa da sfondo.

SEGUICI

ULTIMI POST

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *