fbpx
Menu

Ricetta della farinata: i segreti di un classico della tradizione dello street food genovese

La farinata, “fainâ” in dialetto, è una ricetta tipica genovese, un gustosissimo secondo piatto, ma anche un’immancabile protagonista dello street food cittadino.

La farinata è composta da pochi e semplici ingredienti, che insieme danno vita ad un piatto dal gusto ricco e straordinario. Croccante e dorata all’esterno, soffice all’interno, la farinata è un must gastronomico quando si visita Genova.

In questo articolo vi raccontiamo le origini della ricetta della farinata, una storia che si mischia a leggenda, e vi accompagneremo anche nella preparazione di tale prelibatezza grazie alla ricetta segreta della farinata di Manuel, proprietario di Le delizie dell’amico in Via Canneto il Lungo 31 Rosso.

STORIA DELLA FARINATA

Secondo una leggenda, dopo la famosa battaglia di Meloria in cui i genovesi vinsero sui pisani, una improvvisa tempesta si abbatté sulla galea genovese, facendola barcollare violentemente, ma senza affondarla. Come conseguenza, nella stiva la farina di ceci e l’olio conservato si mischiarono con l’acqua di mare formando la famosa poltiglia gialla.

I marinai, da buoni genovesi, non la buttarono via, ma anzi la fecero asciugare al sole inventando a loro insaputa la famosa FARINATA. Con il passare del tempo, la ricetta della farinata fu perfezionata e incominciò ad essere venduta in locali all’epoca chiamati “sciamadde”, ovvero luoghi in cui la farinata e le altre specialità liguri venivano cotte rigorosamente nel forno a legna. INelle “sciamadde” si potevano degustare i prodotti appena sfornati accompagnati da un bicchiere di vino (un “gotto” nel dialetto genovese).

Oggigiorno è ancora possibile trovare alcune di queste “sciamadde” nel centro della città, luoghi che sono sopravvissuti alla modernizzazione e dove è ancora possibile gustare una buona farinata semplice, con le cipolle o con i gustosissimi bianchetti.

Ingredienti della farinata

  • Farina di ceci (250 g)
  • Acqua (750 ml)
  • Sale e pepe a piacere
  • olio d’oliva (1 bicchiere)

Procedura per la realizzazione di una teglia farinata

In una terrina uniamo alla farina di ceci il sale e l’acqua girando lentamente con una frusta in modo da non creare grumi.

Lasciare riposare la pastella per almeno due ore. Successivamente, mescolare nuovamente l’impasto in modo da togliere la schiuma formatasi in superficie. Ungere la teglia, rigorosamente in rame stagnato, e versare l’impasto. Infornare a 250 gradi per circa mezzora facendo attenzione alla doratura in superficie. La farinata è pronta quando è croccante e dorata. La farinata è da mangiare calda con una spolverata di pepe a piacere.

Se siete di passaggio a Genova o La Spezia e volete provare l’originale Farinata, prenotate uno dei nostri Food Tour a Genova o a La Spezia – Cinque Terre. Vi aspettiamo!

CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
GIORGIA

GIORGIA

Giorgia was born and raised in Genoa, she is passionate about everything related to her beautiful city and its traditional cuisine. She has a degree in foreign languages for international cooperation and loves to travel, learn about new cultures and experience different dishes!

CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

SU DI NOI

Abbiamo creato fantastici food tour e esperienze gastronomiche che vi immergeranno nella cultura gastronomica locale. Piatti tipici serviti in diversi ristoranti a cui la città fa da sfondo.

SEGUICI

ULTIMI POST

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat