fbpx

LE COSE MIGLIORI DA FARE A MARSIGLIA

Marsiglia, essendo la più antica città della Francia, la sua storia è ricca di oltre 2500 anni di influenze diverse, principalmente mediterranee.

Marsiglia è una città ricca d’arte e di storia. Marsiglia è una città di molteplici terroir e culture, inoltre ha un grande porto.

Marsiglia è una città di grande patrimonio storico, ma radicata nel suo tempo. Ora la seconda città più grande della Francia, dopo Parigi, Marsiglia ha molti posti da scoprire.

Marsiglia è prima di tutto l’insieme di 111 paesini, che nel corso dei secoli si sono riuniti in un’unica entità. Alcuni quartieri sono solo quartieri “affettivi” come il Panier o il Vieux Port. Questi ultimi sono rappresentativi dell’identità, dell’anima di Marsiglia. Le loro tipiche strade, a volte strette e ripide, così come le loro piazze, la Provenza è un luogo piacevole dove vivere.

Sicuramente molto turistici, questi quartieri sono pieni di meraviglie più o meno note.

Ecco una selezione delle migliori cose da fare a Marsiglia.

Le Vieux Port, il cuore pulsante di Marsiglia

Ristrutturato nel 2013, questo è il cuore pulsante della città. 26 secoli di storia hanno visto lo sviluppo di Marsiglia sulla riva nord e poi nel XVII secolo verso sud e poi la costruzione dei forti di St Jean e St Nicolas. A lungo simbolo del porto, il ponte dei traghetti, inaugurato nel 1905, che collegava i due forti, fu distrutto dopo la seconda guerra mondiale. A pochi passi di distanza, sarete senza dubbio affascinati dalla discreta chiesa di St Férréol, che ha una storia ricca e affascinante.

Notre Dame de La Garde, la “buona madre” dei marsigliesi

Figura emblematica della città, la “Bonne Mère” (Buona Madre) veglia sui marinai, sui pescatori e su tutti i marsigliesi dal 1870. Costruita in stile romanico-bizantino (cupole, policromia in pietra, oro, mosaici) la basilica si inserisce perfettamente nel programma delle grandi costruzioni intraprese a Marsiglia sotto Napoleone III. L’edificio è composto da due parti: una chiesa bassa, cripta, soffitto a volta e una chiesa alta, il santuario, dedicato alla Vergine Maria. Infine, dalla cima della sua collina, si godrà di una vista mozzafiato. Sicuramente una delle cose migliori da fare a Marsiglia!

La Cattedrale di Santa Maria la Grande, detta “La Maggiore”.

Soprannominata “La Maggiore” dai marsigliesi, si trova vicino a Fort St Jean e al MUCEM. L’unica chiesa costruita in Francia nel XIX secolo, è anche una delle più grandi. La sua costruzione si protrae per 40 anni, tra il 1852 e il 1893, in un’epoca in cui Marsiglia era il primo porto della Francia. In Byzantine style, “La Major” is visible from the sea because of its imposing dimensions (it can accommodate up to 3000 people).

Il MUCEM, il centro delle civiltà mediterranee

È il primo museo dedicato alle civiltà del Mediterraneo del XXI secolo. Inaugurato nel giugno 2013, è oggi uno dei musei più visitati di Marsiglia con quasi 2 milioni di visitatori all’anno. Tra Fort Saint Jean e la “Maggiore”, si gode di una vista panoramica unica sulla città fenicia. Una passerella di 115 metri collega il J4 a Fort Saint Jean. Mentre una seconda passerella di 70 metri si unisce alla chiesa di Saint Laurent, monumento del Panier.

Mucem Marsiglia

La Vieille Charité, da prigione “per i poveri” a centro culturale

Luogo emblematico della Vecchia Marsiglia, la Vieille Charité si trova nel cuore della città, che è il centro storico della stessa. A seguito di un editto reale del 1640 che mirava a “rinchiudere i poveri e i mendicanti”, il comune decise di costruire la Vecchia Carità per “dare rifugio ai bisognosi”. Oggi è un centro culturale dove sono ospitati quattro musei.

Le Panier, il “Montmartre” di Marsiglia

Le Panier è il quartiere più antico di Marsiglia e anche uno dei più visitati. Situato nel cuore del centro storico della città, a due passi dal Vieux Port, è una testimonianza permanente della storia movimentata dell’antica Massalia. Nelle sue strade pedonali scoprirete piccoli bistrot tipici, artigiani unici, antiquari, laboratori creativi e concept store. Molti negozi a Le Panier affermano di essere “made in Marseille”, che si tratti di shopping, gastronomia, alcool e naturalmente sapone! Una delle cose migliori da fare a Marsiglia per scoprire lo stile di vita provenzale.

Le Panier Marseille

Il Vallon des Auffes, l’autenticità marsigliese rimasta intatta

Una delle altre cose più importanti da fare a Marsiglia. A circa dieci minuti a piedi dalla Plage des Catalans e dal vivace centro della città, incastonato tra due scogliere e proprio di fronte alla statua degli eroi dell’esercito orientale, ci godiamo, dopo una rampa di scale strette, un piccolo villaggio di pescatori, dal fascino inalterato. Il Vallon des Auffes offre l’immagine della Provenza di Marcel Pagnol. Le coloratissime capanne dei pescatori e i loro pointus (barche), così come i ristoranti, vi faranno venire voglia di godervi la vita provenzale. Potrete anche ascoltare le cicale cantare…..

Il cours Julien, il quartiere Bobo

Questo quartiere è il più grande quartiere francese dedicato all’arte di strada. Un quartiere vivace, un ambiente amichevole e lo shopping marsigliese al 100%. Il Cours Julien è pieno di creatori locali, artisti, negozi di abbigliamento di seconda mano, negozi di seconda mano, librerie e fumetterie. Lasciatevi trasportare dall’atmosfera atipica di questo quartiere colorato!

Cité Radieuse, un quartiere nel quartiere

L’unità abitativa Corbusier, nota come Cité Radieuse, è una delle cose migliori da fare e vedere a Marsiglia se sei un appassionato di architettura. Simbolo dell’architettura brutalista, questo nuovo tipo di abitazione, inaugurato nel 1952, dopo 5 anni di lavoro, offre a tutti gli abitanti: comfort, luce, molti spazi di stoccaggio, una cucina integrata, … il tutto progettato secondo un’ergonomia adattata al corpo umano (principio Modulor). Progettato come un villaggio verticale grazie alla posizione dei negozi nel cuore dell’edificio, l’unità abitativa lascia ancora un ampio spazio all’esterno. Classificato monumento storico nel 1986 e di nuovo nel 1995, questo “transatlantico urbano” attira sempre più turisti e CSP+.

Corbusier Marseille

Assaggiate i piatti tipici di Marsiglia

Ultimo ma non meno importante: una delle cose migliori da fare a Marsiglia è senza dubbio l’assaggio delle sue ricette tipiche. Non puoi lasciare questa meravigliosa città senza aver assaggiato i suoi piatti deliziosi.

Infatti, Marsiglia è un crocevia di molte culture e la sua gastronomia riflette questa caratteristica. Non è quindi facile capire cosa gustare data l’offerta variegata. Dunque ecco cosa ci sentiamo di suggerirvi ! Con il nostro Food Tour a Marsiglia, andrete ad assaggiare alcune delle specialità della città selezionate per voi dalla gente del posto, a passeggiare in una delle zone più belle di Marsiglia (Le Panier, Le vieux port, Noailles) per cogliere qualche aneddoto storico!

Con il nostro Tour Gastronomico a Marsiglia potrai godere di un’esperienza a 360 gradi. Che cosa stai aspettando?

Camambert Marseille

***

Potremmo facilmente offrire altre cose mozzafiato da fare a Marsiglia , altri luoghi meriterebbero senza dubbio di essere visitati; i moli, la Maison Diamentée, la Canebière, lo Stade Vélodrome, vari palazzi e giardini (Pharo, Borély, Longchamp tra gli altri), il deserto della Belle de Mai, l’Estaque, varie chiese (St Laurent, Les Accoules, St Victor,..); ma li troverete facilmente durante una bella passeggiata.

Potrete infatti scoprire le tradizioni marsigliesi durante le vostre passeggiate: ciotole, sapone di Marsiglia, santons, pastis e profumerie del posto…

E se non siete ancora soddisfatti, prendete il mare per scoprire le isole e le calette di Marsiglia. Frioul, Riou o If sono altrettante testimonianze del passato, che vi faranno immergere anima e corpo nella storia di questa bella signora provenzale.

CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
MYFANWY

MYFANWY

Born in Paris, Myfanwy has been living for more than ten years in Bordeaux. She is a freelance communication manager; she loves writing, music, good movies and horse riding. She has a bicultrual background, being French and British. She enjoys bonding with friends and family around a nice glass of wine or a gin tonic and a plate of dry sausage and cheese.

CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

SU DI NOI

Abbiamo creato dei tour gastronomici e delle esperienze culinarie incredibili che vi mostreranno come e cosa piace mangiare alla gente del posto. Piatti tipici, serviti in diversi ristoranti, vi presenteranno la cultura gastronomica locale.

SEGUICI

ULTIMI POST

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat