fbpx

Mangiare a Firenze: la ricetta tradizionale della Panzanella

Mangiare a Firenze durante l’estate significa provare un’imperdibile specialità tradizionale che vi rinfrescherà, la deliziosa e fresca “Panzanella”. Potrete gustarla seduti davanti al meraviglioso Duomo o nelle strette e vivaci vie e piazze della città.

Se volete mangiare la Panzanella a Firenze, dovete assolutamente provare il nostro tour gastronomico di Firenze. È il modo migliore per gustare i migliori piatti toscani in un solo colpo!

 

Storia della Panzanella

La maggior parte delle ricette tradizionali fiorentine (come la ribollita o la pappa al pomodoro), compresa la Panzanella, sono realizzate con il famoso pane toscano senza sale.

Perché il pane toscano è senza sale?

Facciamo un salto nel passato.

La teoria più famosa risale al periodo medievale ed è legata ad un’antica rivalità tra Firenze e Pisa.

Pare, infatti, che Pisa avesse bloccato il commercio del sale con Firenze. I fornai fiorentini non si scomposero e continuarono a produrre il pane…ma senza sale!

Un’altra ipotesi ha, invece, a che fare con il prezzo del sale: infatti, il costo del sale aumentava sempre di più e il popolo non poteva permetterselo. Per questa ragione iniziarono a produrre pane senza sale.

Qualunque sia la ragione, oggi il pane fiorentino è ancora senza sale ed è diventato un elemento fondamentale nella cucina toscana! Infatti, si sposta benissimo con il gusto salato dei salumi, ma anche con la famosa pappa al pomodoro o, appunto, con la panzanella.

mangiare a firenze la panzanella

Cos’è la panzanella

La panzanella è un piatto fresco che risale all’abitudine contadina di mettere a mollo il pane toscano raffermo e mescolarlo con le verdure dell’orto.

La panzanella è un piatto fresco, dalle origini antiche. Infatti, deriva da una vecchia abitudine contadina: quella di mettere il pane raffermo in ammollo e poi unirlo alle verdure dell’orto.

Secondo alcuni, il termine “panzanella” deriverebbe dalla combinazione delle parole “pane” e “zanella” ovvero zuppiera. Secondo altri, invece, la parola farebbe riferimento alla “panzana” cioè “zuppa”.

Ad ogni modo, la panzanella è un piatto gustoso, ideale durante l’estate.

Sembra che addirittura il Bronzino, famoso pittore della famiglia Medici, abbia elogiato la panzanella e la abbia descritta come un’insalata di pane, cipolla, rucola e cetrioli. Chiaramente, non si parlava ancora di pomodori, che arrivarono in Italia solo nel XVI secolo.

Non fu l’unico ad apprezzare questo gustoso piatto estivo, ma anche il Boccaccio nel “Decamerone” ne parla, definendola “pan lavato”.

La ricetta che trovate di seguito è regalo di Nonna Patrizia, una contadina di 63 anni, che di ricette tradizionali fiorentine sa il fatto suo!

 

Ingredienti per la Panzanella

  • 250gr di pane toscano raffermo (lasciare in ammollo per 10 minuti, strizzarlo e tagliarlo a pezzettini)
  • 2 pomodori
  • 1 cipolla rossa
  • 1 cetriolo
  • Basilico

 

Istruzioni

Tagliate tutte le verdure e conditele con olio e sale, mescolate tutto e mettete in frigorifero per 30 minuti.

La ricetta tradizionale della panzanella è cambiata nel corso degli anni e ognuno ha la propria ricetta, c’è chi, ad esempio, aggiunge uova e pomodori. Inoltre, ormai questa ricetta è presente in molte parti della Toscana e non solo a Firenze.

Questo piatto è l’ideale durante l’estate e se non l’avete ancora assaggiata dovete farlo al più presto!

 

Dai un’occhiata anche al tour gastronomico di Firenze!

SHARE
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
PAOLA

PAOLA

Paola è una tour leader, ama parlare lingue diverse e conoscere nuove persone. È nata e cresciuta a Firenze ed è innamorata del cibo, per questo è diventata una food tour guide. Pensa che il cibo sia un modo autentico per far conoscere il suo paese e la sua cultura ad altre persone.

CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

SU DI NOI

Abbiamo creato fantastici food tour e esperienze gastronomiche che vi immergeranno nella cultura gastronomica locale. Piatti tipici serviti in diversi ristoranti a cui la città fa da sfondo.

SEGUICI

ULTIMI POST

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *