Home > Blog > Consigli di viaggio > 13 piatti della cucina toscana da assaggiare assolutamente

13 piatti della cucina toscana da assaggiare assolutamente

Partiamo insieme per un viaggio nella capitale francese a scoprire quali sono le attrazioni top-rated di Parigi nel 2020.

La cucina toscana è una tra le più variegate e ricche di tutto lo stivale.

La tradizione gastronomica della regione ha origini molto antiche: le ricette tipiche di questo territorio, infatti, vengono tramandate da secoli. Nonostante il tempo trascorso, i tratti e gli elementi distintivi di ogni piatto si sono conservati quasi totalmente inalterati: ciò che si mangia oggi è ancora la pietanza come la si preparava una volta.

Parlare dei piatti tipici toscani è complicato: la regione è vasta e le ricette tantissime. Si spazia dal mare, ai monti, alla collina: i prodotti cambiano a seconda della zona, così come le pietanze. Ciò che rimane identico, però, è la semplicità degli ingredienti e la genuinità e la schiettezza della preparazione.

Mangiare in Toscana significa fare un tuffo nel passato, riscoprire sapori autentici e gustare appieno la bontà dei prodotti unici di un territorio magnifico.

In questo articolo abbiamo selezionato per voi 13 piatti della cucina toscana da assaggiare assolutamente: vediamoli!




1.  Salumi e formaggi toscani

I salumi, in Toscana, sono i re della tavola. Non può esserci viaggi in questa regione senza un aperitivo o una vera e propria cena a base di questi eccezionali prodotti locali.

Tra i salumi da assaggiare ci sono:

  • Il lardo di colonnata. Questo salume viene prodotto nel comune di Carrara, lì dove svettano le Alpi Apuane. Si produce con lardo di suino e aromi. Il tutto viene lasciato stagionare in conche di marmo di Carrara.
  • Il salame toscano. Un salame dal gusto delicato caratterizzato da una parte grassa macinata grossolanamente.
  • Il prosciutto crudo toscano. Questo prosciutto è caratterizzato da un sapore deciso derivante da una lunga stagionatura e dagli aromi utilizzati per donargli un profumo inconfondibile.
  • La finocchiona. Questo salume ha origini antichissime e la sua particolarità sta nell’utilizzo dei semi di finocchietto per insaporire e profumare l’insaccato. Pare che questo ingrediente fosse utilizzato nel passato per sopperire alla mancanza di pepe, spezia che all’epoca era decisamente costosa.Tra i formaggi, invece, ecco cosa non perdere:
  • Pecorino toscano. Formaggio prodotto con latte di pecora dalla stagionatura più o meno lunga a seconda del prodotto finale desiderato. Tra i più famosi c’è il Pecorino di Pienza.
  • Marzolino. Questo formaggio si produce con latte di pecora e può essere consumato fresco o stagionato.
  • Ricotta. Un formaggio fresco, magro e dal sapore dolce che può essere preparato con latte vaccino od ovino.

2.  Crostino toscano

Il crostino toscano è uno dei capisaldi della cucina toscana ed è uno dei protagonisti dell’antipasto in questa regione.

I crostini di pane vengono spalmati con un morbido paté preparato con fegatini di pollo, capperi e acciughe.

Il pane tipico della toscana è generalmente un pane sciapo, senza sale, che si accompagna perfettamente ai piatti gustosi della tradizione.

3.  Ribollita

La ribollita è uno dei piatti più antichi della regione.

Questa zuppa a base di cavolo nero e fagioli prende il nome dall’usanza di mangiare la minestra riscaldata anche nei giorni successivi alla preparazione.

La ribollita è il piatto perfetto da assaggiare in inverno per riscaldarvi!

4.  Pappa al pomodoro

Questo è forse il piatto che, più di tutti, ha il sapore della Toscana più autentica e verace.

La pappa al pomodoro è una zuppa che si prepara con pane raffermo, pomodori, aglio, olio e basilico.

Come quasi tutte le zuppe toscane anche questa veniva preparata per evitare al massimo lo spreco: è per questo motivo che il pane raffermo era uno degli ingredienti principali di molte preparazioni regionali.




5. Lampredotto

Il lampredotto è un piatto della cucina toscana che può non piacere a tutti, ma è lo street food fiorentino per eccellenza.

Lo stomaco della mucca, parte di quella che comunemente viene chiamata trippa, viene cotto in acqua con pomodoro, cipolla, prezzemolo e sedano. Generalmente viene servito all’interno di un panino accompagnato da una salsa piccante o da una salsa verde.

Mangiare il lampredotto è davvero un’esperienza da fare durante una visita nel capoluogo toscano, magari durante una passeggiata tra i bei mercati di Firenze.

6.  Pici

Una delle paste tipiche della toscana sono i pici, una sorta di spaghetti molto grandi preparati semplicemente con farina e acqua.

I pici possono essere conditi in diversi modi, ma una delle ricette più interessanti è quella con l’aglione, una varietà di aglio molto grande prodotto in Val d’Orcia e Val di Chiana e oggi Presidio Slow Food.

7.  Tortelli di patate

Questa pasta ripiena è tipica della zona del Mugello.

Il ripieno dei tortelli di patate sono, ovviamente, le patate insieme ad aglio, prezzemolo e noce moscata.

8.  Panzanella

La panzanella è un altro piatto tipico della cucina toscana davvero molto antico: fu nominato addirittura dal poeta Boccaccio.

Questo piatto è a base di pane raffermo, cipolla rossa e basilico. Il pane viene prima bagnato con acqua e poi condito insieme agli altri ingredienti.

La panzanella è servita fredda, per cui è un ottimo piatto da assaggiare in estate.

9.  Cecina

La cecina è una torta salata a base di ceci, olio e acqua che assomiglia molto alla farinata ligure e la socca nizzarda.

La cecina si può mangiare da sola oppure gustarla all’interno di un panino che a Livorno prende il nome di “5 e 5”.

Potrete gustare questa torta salata anche durante una visita a Pisa: è tipica, infatti, di gran parte della costa toscana.




10.   Coccoli

I coccoli sono delle golose frittelle salate ottima da accompagnare a una degustazione di salumi e formaggi toscani.

11.  Bistecca alla fiorentina

La regina della cucina di Firenze è la bistecca. L’ottima qualità della carne locale, un buon taglio della stessa e una cottura precisa rendono questo piatto una delle prelibatezze da assaggiare assolutamente durante un viaggio in Toscana.

Ricordatevi che la fiorentina si mangia al sangue: non chiedetela mai ben cotta… lo chef potrebbe arrabbiarsi!

12.  Caciucco

Tipico di Livorno, il caciucco è la classica zuppa di pesce toscana.

Il piatto nasce dalla tradizione marinaresca: i pescatori la preparavano per non sprecare il pesce meno nobile dal basso valore commerciale.

Il pescato viene lasciato cucinare a fuoco lento insieme a pomodoro, vino rosso e brodo di pesce prima di essere servito accompagnato da alcune fette di pane abbrustolito per fare scarpetta.

13.  Cantucci

Infine vi consigliamo di concludere il pasto con i cantucci, tipici biscotti toscani originari di Prato. I biscotti si preparano con farina, uova, zucchero, miele, burro e mandorle intere sgusciate e vengono generalmente serviti con il Vin Santo, un vino liquoroso dalle note dolci e piacevoli.

Questi erano i nostri consigli per assaggiare i migliori piatti della cucina toscana, per assaggiarli (quasi) tutti, vi consigliamo di partecipare a uno dei nostri food tour: al momento ne organizziamo a Pisa e Firenze. Durante la visita avrete modo di scoprire le bellezze delle due città toscana e di assaggiare alcuni dei migliori piatti tipici della tradizione.